Casa Maria Luigia Pighini

Project location: ITALY, Fregene
Project start date: April 2017 - Project end date: December 2017
Project number: 2017-008
Beneficiary: L’accoglienza Cooperativa Sociale ONLUS

 

L’Accoglienza onlus è nata nel 1990 e con sede a Roma nella zona dell’Ospedale Gemelli. È composta oggi di 50 soci lavoratori e 100 volontari. In totale in questi anni si sono alternati in servizio oltre 1.000 volontari e 90 collaboratori.
Nei suoi ventisei anni di attività operativa, L’Accoglienza ha promosso – oltre ai servizi di Casa famiglia per minori in stato di abbandono (denominata Casa Betania) ed ai servizi di casa famiglia per gestanti e donne (molte delle quali migranti) in situazione di difficoltà con bambini - l’apertura negli anni 2002, 2006 e 2012 di altre 3 case famiglia per bambini con disabilità grave in stato di abbandono.
Gestisce inoltre diverse progettualità legate alla promozione dell’affidamento familiare, attività di collegamento in rete fra strutture di accoglienza e fra famiglie solidali nel sostegno alle persone in difficoltà, progetti di impresa sociale per l’inserimento lavorativo delle donne in situazione di difficoltà (gestisce un laboratorio equo-solidale denominato “Da Tutti i Paesi”), servizi di sostegno alla genitorialità per donne in situazione di indigenza e svantaggio sociale (gestisce un centro diurno per minori appartenenti a nuclei socialmente fragili denominato “Il nido d’ape”).
La cooperativa svolge anche una continua attività di animazione e sensibilizzazione culturale del territorio, attraverso la rivista periodica denominata “Di Tutti i Colori” che raggiunge circa 5.000 indirizzi postali per un totale di circa 15.000 lettori.

Nel rispetto delle attività statutarie, la cooperativa si prende cura di minori e donne che vivono situazioni di grave disagio sociale e sono affidati, su indicazione del Tribunale per i minorenni e dei Servizi sociali, a strutture socio assistenziali, le case famiglia dell’Accoglienza. In questi anni, per rispondere al crescente bisogno sociale, la cooperativa ha aperto e gestisce 5 case famiglia: 4 per minori e 1 per donne gestanti o mamme con bambino.
La cooperativa ccompagna le donne in uscita dalla casa famiglia favorendo percorsi di integrazione sociale e semi-autonomia abitativa attraverso l’offerta di ospitalità in appartamenti presi in locazione dalla cooperativa stessa.
L’Accoglienza è costantemente al servizio di circa 25 minori e 4 donne ospiti ogni giorno nelle case famiglia e di circa 30 donne con i loro figli inseriti nei percorsi di semi-autonomia.
L’obiettivo è quello di offrire loro la condivisione della quotidianità, percorrere insieme un pezzo di strada che possa permettere loro di riprendere coraggio e fiducia nella vita. Con il progetto Casa Maria Luigia Pighini, la cooperativa potrà offrire loro anche occasioni di svago e riposo in ambienti salubri, che possano offrire occasioni di riposo e divertimento nella località marittima di Fregene.

La Cooperativa l’Accoglienza è stata scelta dalla Fondazione Nando ed Elsa Peretti come destinataria dell’usufrutto di un immobile di proprietà della Fondazione, sito in Fregene a Via Lerici. Il presente progetto si pone l’obiettivo di ristrutturare i locali dell’immobile per renderli fruibili a partire dall’estate 2017.
Le attività oggetto del progetto sono pertanto così articolate:

•    Ristrutturazione dell’immobile
•    Arredo dell’immobile
•    Attività estive 2017 di godimento dell’immobile


I principali beneficiari dell’immobile di Fregene saranno i bambini e le mamme accolti nelle case famiglia dell’Accoglienza che, accompagnati dai volontari ed operatori della cooperativa, potranno fruire di bellissimi fine-settimana di svago per molti mesi all’anno e nel periodo estivo godere di un bel posto di vacanza, alternandosi nelle settimane in numero adeguato al corretto utilizzo dell’immobile.
Più in dettaglio i beneficiari diretti nell’arco dell’anno potranno essere:

•    Circa 20 minori in stato di abbandono accolti nelle 4 case famiglia per minori;
•    Circa 6 nuclei mamma con bambino accolti nella casa famiglia per nuclei mamme/bambino;
•    Circa 15 nuclei mamma con bambino accolti nella rete di appartamenti per la semi-autonomia gestita dalla cooperativa in un percorso di re-integrazione sociale al momento dell’uscita dalla casa famiglia.

Altri beneficiari
La cooperativa  ha sempre sognato di avere un punto di appoggio vicino Roma per poter svolgere durante la settimana o nei fine settimana alcune attività che considera importanti nel compimento della missione sociale:
Più in dettaglio altri beneficiari nell’arco dell’anno potranno essere (in subordine ai beneficiari principali su indicati):
•    Circa 50 tra volontari ed operatori per i quali ogni anno viene programmato un percorso di formazione indispensabile per poter prendersi cura di bambini e nuclei mamma/bambino socialmente fragili. Una location così vicina a Roma potrebbe consentire lo svolgimento di attività formative diurne decentrate.
•    Circa 20 fra famiglie affidatarie e adottive che hanno accolto minori delle case famiglia e che vengono sostenute nel viaggio di questa nuova genitorialità.

think global, act local
you are here: Home  > Projects:  Charity or Europe  (or Both)  > 2017-008  > Project Description